Blog: http://enzocumpostu.ilcannocchiale.it

LA SPERANZA L'E' MORTA: A COLPI DI MATTARELLUM

Pubblicherò due stati della mia pagina di Facebook che si commentano da sé

Ore 17.13 del 31/01/2015

33 min ·

Più che dell'andamento dello spoglio-pagliacciata che passava tra le manine della Boldrini - che poi non è male come donna e dallo sguardo qualcosa in lei non va - stamane ero preoccupato per le pessime news in tempo reale di un mio contatto, volontario della Associazione xyz che arrivato con I colleghi nell ospedale Z per portare un paziente al pronto soccorso - su richiesta centrale operativa 118 ovvero con il Servizio Sanitario Nazionale con la quale l'associazione è convenzionata - mi scrive sconsolato e incazzato sul Messenger:
" abbiamo portato paziente e non ci sono barelle è ancora con le colleghe su nostra autocaricante, anche questo è il risultato dei tagli alla sanità"

Sarà. Ma penso sia il risultato di un totale menefreghismo e disinteresse di chi deve mettere in riga il personale ospedaliero in questo caso ausiliari.

" Il più delle volte - mi scrive - dobbiamo andare noi volontari a recuperare le loro barelle nei reparti, sicuramente profittano della nostra disponibilità"

Ecco, in casi così I responsabili di servizio in stile Decima MAS sono graditissimi.

 Ore 14.30 circa del 31/01/2015

Mentre le caste sturano spumanti e champagne per festeggiare Sergio Mattarella (ribadisco non è il mio Presidente) voglio salutare l'amico Colonnello Carlo Calcagni
Ricordiamo che Carlo fu irradiato da metalli pesanti a seguito della sua diretta partecipazione alle operazioni militari del nostro contingente nei Balcani dove operò come ufficiale pilota di elicottero dell'Aviazione Leggera Esercito.

 

Pubblicato il 31/1/2015 alle 16.39 nella rubrica Diario.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web