Blog: http://enzocumpostu.ilcannocchiale.it

IL MAXI SEQUESTRO DI DROGA A CAGLIARI A BORDO DEL CARGO "JUPITER" DEVE FARCI PENSARE A UN NOSTRO IPOTETICO RUOLO DI GUARDIANI DEL MEDITERRANEO, IN PREVISIONE DELLA PREVENZIONE DI TRAFFICI ILLEGALI INTERNAZIONALI MA NON SOLO...

Il maxi sequestro operato dal GICO in collaborazione con altre forze dell'ordine europee nella nave cargo Jupiter rientra nella teoria che vede la Sardegna in una posizione strategica nel Mediterraneo fino ad ora quale porto di sbarco/imbarco di loschi traffici internazionali ma in questo caso la Sardegna si è dimostrata strategicamente un luogo e passaggio pressoché obbligato finalmente attentissimo in maniera scrupolosa quale "controllore della legalità del traffico marittimo mercantile".

Una sempre più funzionale rete di raccolta di dettagliate informazioni, acquisite nei porti di origine e di destinazione (nonché eventuale transito momentaneo) permetterà agli uomini e le donne delle Fiamme Gialle di "placcare" determinate unità mercantili scoprendo concretamente cosa trasportano. 
Si è evidenziata la notizia del risultato ottenuto anche in relazione alla attrezzatura a disposizione del Reparto Operativo Aeronavale di Cagliari: bene io ritengo che al giorno d'oggi strumenti particolari che consentono di ispezionare intercapedini, pareti, parti di chiglie e scafi possano rappresentare un determinante supporto all'attività (insostituibile) dell'uomo.

Mi domando: riusciremo ad arrivare al punto di avere a disposizione apparecchiature di rilevazione di differenti tipologie di sostanze stupefacenti che consentono l'esatta individuazione senza essere costretti a smontare - per esempio - un veicolo pezzo per pezzo?

Comunque, l'attività HUMINT resta la più importante in casi analoghi a questo. E la collaborazione con le intelligences militari potrebbe essere ancora più importante e determinante nella riuscita di una operazione.

Permettetemi di scrivere potrebbe: in quanto grosse partite di droga rappresentano spesso moneta di scambio, pulita e non tracciabile, per il finanziamento di terroristi, guerre civili, rivolte e rovesciamento di stati sovrani con tutto ciò che ne consegue.

Dovremmo avere sempre più questo ruolo di " guardiani del Mediterraneo" e "check point del Tirreno".

Pubblicato il 17/10/2015 alle 21.19 nella rubrica Il Guastafeste.

Il Cannocchiale, il mondo visto dal web